NEGROAMARO CIGNOMORO IGP SALENTO

articolo 1Il Negroamaro deve il suo nome alla combinazione del termine latino e greco per indicare il colore nero, a sottolinearne la sua caratteristica tonalità profonda. Una teoria meno accreditata ma più legata al territorio pugliese sostiene che discenda dall’espressione dialettale locale “niuru maru” che significa “nero e amaro”. Attualmente rappresenta oltre il 70% della vasta superficie vitata pugliese. Solo nel 2011 ottiene la denominazione d’origine controllata.